I SERVIZI DI CONSULENZA PER LE IMPRESE

I nostri servizi di consulenza sono rivolti alle imprese che intendono, attraverso la ricerca e sviluppo, apportare innovazioni sostenibili ai prodotti.
I nostri clienti sono piccole, medie e grandi aziende, consorzi e istituzioni.

Le richieste dei nostri clienti sono molto precise! E noi rispondiamo alle domande con soluzioni puntuali.

 

In funzione del prodotto e del target di mercato, ti presentiamo nuove soluzioni materiche innovative, evidenziando vantaggi e svantaggi, caratteristiche e qualità estetiche. Abbiamo un database costantemente aggiornato con oltre 1800 materiali sostenibili provenienti da 42 paesi. Ciascun materiale è catalogato per le sue proprietà ambientali: origine, da fonte rinnovabile e non rinnovabile, naturale, riciclato, bio, riciclabile o non riciclabile, biodegradabile e compostabile. Inoltre, di ciascun materiale conosciamo le caratteristiche ambientali e tecniche oltre all’azienda che lo produce. I materiali sono suddivisi per tipologia e principali applicazioni: li puoi guardare, toccare e annusare. Una volta che hai fatto le tue scelte ti mettiamo in contatto con le aziende che lo producono e se vuoi ti possiamo supportare a sviluppare il nuovo prodotto. matrec consulenza.02
Facciamo subito una verifica! Ogni giorno, grazie al nostro Osservatorio, cerchiamo prodotti sostenibili a livello internazionale: ad oggi disponiamo di un database composto da 1500 prodotti provenienti da 60 differenti paesi! Ciascun prodotto è suddiviso per categoria e tipologia: analizziamo il design, i materiali e le tecnologie impiegate. Per presentarti un quadro completo delle aziende del tuo settore che utilizzano questi materiali, ti prepariamo un report dettagliato e dedicato. Il report è composto da schede di prodotti ciascuna delle quali contiene il nome dell'azienda, il paese di provenienza, una serie di foto e le caratteristiche del prodotto. Il report lo puoi personalizzare ed utilizzare internamente alla tua azienda per presentare al marketing, alla ricerca e sviluppo, al commerciale ed all’ufficio comunicazione i risultati dell’indagine. servizi.matrec.02
Come ti dicevo sopra, quotidianamente l’Osservatorio Internazionale di Matrec ricerca e archivia prodotti provenienti da 60 differenti paesi. Con tutte queste informazioni in nostro possesso realizziamo dei Trend Report che ci permettono di evidenziare le tendenze dei materiali impiegati per diverse tipologie di prodotti. Siamo in grado di effettuare analisi per area geografica, paese o singola azienda, per tipologia di materiale impiegato o per caratteristica ambientale. Naturalmente analizziamo tutte le informazioni sulla composizione del prodotto e dei materiali impiegati. Alcuni nostri clienti ci chiedono dei report quadrimestrali per essere costantemente aggiornati sui trend di mercato del loro settore. I report può essere personalizzati per l'utilizzo interno all’azienda. Nel caso in cui hai delle esigenze più specifiche, siamo pronti ad ascoltarti per soddisfare al meglio le tue necessità.

Negli ultimi due anni questa domanda ci è stata posta da molte aziende. Ecco cosa facciamo! Innanzitutto per noi è importate capire di che rifiuto stiamo parlando. Dopo di che svolgiamo una ricerca per verificare se a livello internazionale ci sono aziende che trasformano questo rifiuto in nuovo materiale o prodotto. Partiamo dal nostro database dove abbiamo classificato tutti i materiali e la loro provenienza. In alcuni casi troviamo subito la soluzione che quindi presentiamo all’azienda. In altri casi svolgiamo un’attività di ricerca e sviluppo per capire come può essere valorizzato al meglio questo rifiuto. Grazie al rapporto che abbiamo con centinaia di aziende siamo in grado di verificare se, il materiale di cui è composto il rifiuto, potrebbe essere utilizzato come “ingrediente” per altri materiali. In ogni caso valutiamo anche la possibilità di creare un nuovo materiale o prodotto, identificando il settore e il target di impiego. Per onestà e correttezza diciamo che non sempre arriviamo a delle soluzioni finali: ma questo dipende per l’appunto dal tipo di rifiuto con cui abbiamo a che fare.
Sull’economia circolare siamo stati tra i primi a sviluppare una metodologia per misurare la circolarità di un prodotto. Attenzione! Non la riciclabilità del prodotto ma la circolarità. Ci teniamo a chiarire questo aspetto perché in molti pensano che economia circolare vuol dire solo riciclare materiali e prodotti: non è così! La nostra metodologia considera sia gli aspetti economici (per l’appunto parliamo di “economia” circolare), sia gli aspetti ambientali in termini di risorse impiegate: materiali e energia. Attraverso la raccolta di una serie di dati sui flussi in “input” e “output” lungo tutto il ciclo di vita del prodotto, siamo in grado di calcolare la circolarità del prodotto stesso e di individuare eventuali criticità. Questa valutazione permette all’azienda di ottenere una chiara lettura in termini di risorse impiegate e valutare dove e come intervenire sul prodotto e/o sul processo produttivo. I risultati attesi sono rappresentati da valori economici (euro) e da quantità di risorse impiegate (Kg). Considera che attraverso la misurazione della circolarità di un prodotto è possibile anche valutare nuove strategie di mercato, come ad esempio la vendita del servizio in sostituzione alla vendita del prodotto. Per farti comprendere al meglio l'economia circolare sarà nostra cura presentarti una serie di progetti nazionali ed internazionali di aziende che hanno già intrapreso questa strada ottenendo significativi risultati in termini economici e ambientali.
Facciamo una verifica! Abbiamo bisogno di conoscere quali materiali utilizzi. Per ciascun materiale verifichiamo l’origine (fonte rinnovabile e non rinnovabile) e tutte le caratteristiche ambientali. A seguito di ciò realizziamo una “mappa” per mettere in evidenza i risultati ottenuti e le possibilità di miglioramento. Sulla mappa di prodotto che andiamo a realizzare vengono indicati anche eventuali materiali alternativi che potresti utilizzare, spiegandoti quali sono i vantaggi e gli svantaggi rispetto alle richieste ed alle tendenze di mercato. MATREC - You can do it.07.EN
Ottimo! Vediamoci e parliamone. Sarà nostra cura presentarti innanzitutto le possibili soluzioni che puoi perseguire con i relativi vantaggi. Ti mostriamo alcuni progetti che abbiamo svolto in modo che ti puoi rendere conto di come lavoriamo ed i risultati che abbiamo ottenuto. E’ importante presentarti una serie di esempi di prodotti del tuo settore, per capire chi ha fatto cosa e come l’ha fatto. Ti mostriamo una serie di materiali che puoi toccare e “annusare” per avere un’idea delle texture e delle caratteristiche.
Ci sono diverse possibilità. In funzione di cosa vuoi comunicare e degli obiettivi che vuoi raggiungere, è possibile perseguire diverse soluzioni. Puoi decidere di creare una comunicazione orientata ai soli materiali che hai utilizzato, oppure creare una comunicazione sul valore complessivo in termini di sostenibilità del prodotto finale. Considera che tutte le informazioni devono essere veritiere e trasparenti, in modo che il mercato e i tuoi clienti siano in grado di capire cosa stai comunicando. Ti sconsigliamo di utilizzare termini "generici" e “abusati” che in molti casi dicono tutto e niente. Il nostro consiglio è di puntare sulle "unicità" del tuo prodotto. La strategia è di raccontare una “storia” per coinvolgere il consumatore ma soprattutto per differenziarti dalla concorrenza e far capire che la sostenibilità del tuo prodotto è unica.  
Queste sono alcune aziende ed istituzioni nazionali ed internazionali che hanno scelto i servizi di Matrec:

3M, Renault, Samsung, Fater, Coca Cola Italia, Fiat auto, Tetrapak, Luxottica, Fossil, Telecom, Boffi, Indesit Company, Nivea, Rai, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Regione Lombardia, Diadora, Louis Vuitton, Lucart, Elica, Steelcase, TIM, OVS, Organoid Technologies, Fiera Milano, Ariston Thermo Group, Bologna Fiere, Cial, Comieco, Lissoni Architettura, Ecodom, Ecopneus, ABB, AB_AETERNO, CSM Centro Sperimentale del Mobile, Camera di Commercio di Ravenna, Camera di Commercio di Prato, CNA Bologna, Assorimap, Assocomaplast, Corepla, Cesap, Ceced Europa, Ridomus, Ecoped, Enel Sole, Lendager Arkitekter (DK), Mario Cucinella Architects, Amiu Genova, OltreFrontiera Progetti, Italian Felt Academy, A.R.R.R. Toscana, MK Illumination Production (SK), Manutencoop, Mymantra, FECOMERCIO (Brasile).

Centro Metropolitano de Disegno (Argentina), ITESO - Universidad Jesuita de Guadalajara (Messico), IED San Paolo (Brasile), IED Madrid (Spagna), Escuela de Diseño Industrial (Venezuela), Universidad National de Misiones (Argentina), Instituto de las Artes de la Imagen y el Espacio (Venezuela), University of Nuevo León (Messico), Danish Society for Material Technology (Danimarca), Sapienza Università di Roma (Italia), Politecnico di Torino (Italia), Emily Carr University (Canada), Scuola Politecnica di Design (Italia), Università degli Studi di Firenze (Italia), The New School (Stati Uniti).